Search here...
TOP
Riflessioni in viaggio

Una nuova casa

L’altro giorno ripensavo a quando ho comprato casa e sono andata a viverci da sola. Il primo anno è stato duro, tragico direi. Ricordo ancora quelle emozioni.

Volevo viverci, ma non volevo starci. Non riuscivo a dormirci, mangiavo solo pizze surgelate, ogni giorno portavo nuovi scatoloni senza nemmeno sistemarli. L’ho riempita di scatole fino a non riuscire più nemmeno a passare. Non riuscivo a crederci e non accettavo fino in fondo questo cambiamento.

Poi un giorno in me è scattato qualcosa. In 48 ore ho sistemato tutta la casa con l’aiuto dei miei amici. Di lavori ne sono stati fatti tanti e tanti ancora ce ne sono da fare.

Ho imparato a bastarmi, a tenermi compagnia. A prendere i ritmi tra lavoro, amici e relax. Mangio quando mi va e se mi va. Mangio in piedi, al tavolo e anche a letto. Canto a squarciagola, ballo come una matta e passo ore sdraiata sul divano a contemplare il niente.

Ho comprato mille piantine facendole morire tutte e alla fine sono passata a quelle finte. Ho avuto anche un coinquilino per un po’, il mio piccolo Franco, un criceto, poi sono tornata sola. Ogni tanto prendo qualcosa e dico “lo metto qui così non lo perdo” e poi lo perdo comunque e non posso più incolpare nessuno.

Ho fatto cene, pranzi e serate memorabili. Riunioni di famiglia e partite a taboo con gli amici. Questa casa è testimone di così tanti segreti che se i muri potessero parlare in molti rischieremmo il carcere.

Ci sono domeniche in cui mi sveglio alle 8 per pulirla da cima a fondo, e giorni in cui guardo la pila di stoviglie nell’acquaio e penso “vabbè uso i piatti di plastica”.

Ho comprato quasi tutto ciò che ho sempre desiderato e ora, dopo un anno esatto la sento proprio mia.

Quanti sacrifici, quanti pianti e quante beghe, ma anche quante gioie, quante soddisfazioni e quante gratificazioni.

Grazie a tutti quelli che ci sono stati, chi da subito e chi in seguito, grazie a chi con me ha sistemato tutto, a chi fatto e disfatto l’albero, e soprattutto a chi mi ha dato la forza di crederci fino in fondo

Una delle mie mille riflessioni.

«

»

Leave a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.