Search here...
TOP
Paesi Bassi Viaggi

Amsterdam: 5 cose da fare assolutamente.

Amsterdam è la capitale dell’Olanda, è la città dei canali, dei papaveri e della droga legalizzata.

Ma oltre questo Amsterdam è molto di più. In questo post voglio consigliarvi 5 cose da fare obbligatoriamente ad Amsterdam

1. Amsterdam è conosciuta come la Venezia del nord per i suoi canali.

Amsterdam

Pensate che ha più di 1500 ponti e i suoi canali sono lunghi più di 100km. Impressionante, e quindi la prima cosa da fare assolutamente è quella di visitarla a bordo di un’imbarcazione. Le possibilità sono quasi infinite, perchè si può navigare sui suoi canali grazie a moltissimi tipi di imbarcazione. Il più famoso è sicuramente l’Hop-on Hop-off di City Sightseeing con la possibilità di salire e scendere tutte le volte che volete per uno o due giorni (in base alla tariffa scelta) e visitare con una guida compresa i maggiori punti di interesse. Potendo salire e scendere è anche comodo come mezzo di trasposto per raggiungere i punti più lontani della città. In caso di pioggia no problem (noi lo abbiamo sperimentato) si chiude con dei pannelli di vetro, in modo da poter comunque vedere la splendida città. se l’idea del tour in barca vi piace ma volete qualcosa di più esclusivo potete prenotare il tour serale con formaggi e vino!

2. Amsterdam è molto famosa anche per i suoi cofeeshop e, amanti o meno delle droghe leggere, vi consigliamo di visitarli, essendo un luogo tipico della città.

Amsterdam coffee shop

Ne esistono diversi tipi, da quelli famosi come il The Bulldog a quelli apparsi nel film Ocean’s Eleven come il Dampkring che secondo me è uno dei più belli esteticamente parlando. Prendete qualcosa solo se vi sentite sicuri e non esagerate. Nonostante sia legalizzata si può consumare solo all’interno dei coffeeshop, quindi non fumate al di fuori di questi locali, le multe possono essere molto care. Una cosa che noterete è che non si vedono persone strafatte in città, proprio perchè gli Olandesi rispettano molto le regole quindi cerchiamo di non farci riconoscere. Ah, e un’altra cosa molto importante è che ciò che acquistate ad Amsterdam va consumato ad Amsterdam. Nonostante sia legale venderla, non è legale portarla a casa. Infatti alla dogana o in aeroporto ve la confischerebbero.

3. Abbiamo detto che Amsterdam è famosa per i suoi canali, per i coffeeshop e… per i fiori.

Il tulipano è il simbolo dell’Olanda quindi una meta da non perdevi assolutamente è il mercato dei fiori galleggiante Bloemenmarkt. Pensate che è stato creato nel 1862! E’ possibile acquistare bulbi sfusi, piante già cresciute o vari souvenir. I fiori restano il regalo migliore secondo me da riportare in Italia da Amsterdam. Qualcosa di vivo che crescerà insieme ai vostri ricordi di questa splendida città.

4. Come perdersi una delle attrazioni più famose di Amsterdam!?! Di cosa sto parlando? Della maxi scritta IAMSTERDAM.

Negli ultimi 14 anni la scritta di 26 metri e 5mila kg è sempre stata al Museumplein (la piazza dei musei). Era diventato una delle icone della città, ma purtroppo in un comunicato stampa il comune ha dichiarato che «attira una folla troppo grande in uno spazio già limitato» e per questo è stata rimossa. Ma tranquilli potrete comunque trovarla in te diversi posti:

– Nel parcheggio dell’areoporto di Schiphol

– Al lago Sloterplas (nella parte ovest della città)

– In vari evanti sparsi per la città come simbolo di Amsterdam

5. Ultimo ma non per importanza c’è sicuramente il quartiere a luci rosse come meta obbligatoria del vostro tour di Amsterdam.

Ricordatevi che non è possibile fare fotografie. Io personalmente non l’ho trovato entusiasmante ma sicuramente caratteristico, soprattutto la sera. Infatti capitarci di giorno è abbastanza deludente dato che quasi tutte le vetrine sono vuote.

Dopo questi miei consigli spero che la vostra voglia di andare ad Amsterdam sia aumentata, perchè oltre che essere unica nel suo genere io l’ho trovata molto romantica. Attenzione alla stagione in cui decidete di andarci però. Infatti Amsterdam ha temperature molto fredde d’inferno e ha una primavera molto piovosa. E se questi consigli vi sono piaciuti magari volete giocare ad una caccia al tesoro ad Amsterdam che ho creato per voi.

Bea around

«

»

2 COMMENTS

  • Malcolm

    First off I would like to say superb blog!
    I had a quick question in which I’d like
    to ask if you do not mind. I was interested to find
    out how you center yourself and clear your mind
    prior to writing. I have had a tough time clearing my
    thoughts in getting my ideas out there.
    I truly do take pleasure in writing but it just seems like the first 10 to 15
    minutes tend to be wasted simply just trying to
    figure out how to begin. Any recommendations or tips?
    Cheers!

Leave a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Pingback: Caccia al tesoro a Rotterdam, la città gialla - Bea around on 20 Luglio 2020