Search here...
TOP
Consigli

Come scegliere cosa vedere prima di partire!

Se hai già seguito il mio consiglio su come calcolare in autonomia il budget per il tuo prossimo viaggio significa che sei pronto a decidere cosa vedere.

Ogni luogo è magico e se hai deciso di visitarlo è sicuramente perchè ha fatto nascere in te un po’ di curiosità.

Ma come fare a decidere cosa visitare, cosa evitare, cosa non perdersi assolutamente e soprattutto a fare tutto questo da solo senza affidarsi alle guide turistiche? Vediamo insieme quali punti seguire, per questo step ti serviranno sempre:

  • un foglio
  • una penna
  • internet

Cominciamo!

1. Quando decido di visitare un luogo mi affido subito ad Instagram.

Instagram ha oltre un milione di utenti attivi ed è pieno di foto di viaggiatori che ti aiuteranno a capire meglio cosa potrebbe interessarti e cosa invece non ti piace più di tanto (ricordati di seguirmi, sono @bea_around). Prendiamo per esempio il mio progetto di Venezia. La prima cosa che ho fatto è stato visitare i profili più famosi che parlano di Venezia come:

Ne esistono tantissimi, più specifici o più generici ma di base ti basterà cercare su Instagram gli account come

  • volgo(nome della città)
  • ig(nome della città)
  • igers(nome della città)

In questo modo di otterrai una carrellata di foto mozzafiato del luogo che hai deciso di visitare. La cosa importantissima in questo momento è quella di segnarti su un foglio quali sono i posti che ti hanno stregato e, se una foto ti piace moltissimo ricordati di salvarla, in una cartella su Instagram, così quando sarai sul luogo potrai riguardarla e prendere spunto.

2. Una volta presa l’ispiraizione dai profili più famosi su Instagram fai un giro tra le persone più comuni.

scegliere cosa vedere

Persone che ci sono già state e che quindi possono darti qualche consiglio. Quindi torna su Instagram e cerca le foto grazie agli hashtag. Gli hashtag sono delle etichette che vengono date alle foto in modo da posizionarle in delle cartelle virtuali, una volta scelta l’etichetta riuscirai a trovare tutte le foto che parlando di ciò che stai cercando. Una volta trovata una foto che ti piace aprila e cerca più informazioni possibile, guarda la geolocalizzazione per capire dove sia stata scattata, visualizza gli altri hashtag che la persona ha scelto in modo da avere altre informazioni preziose e aggiungi quel luogo alla lista di quelli che vuoi visitare. Scegline il più possibile, magari non riuscirai a vederli tutti ma almeno riuscirai a creare un itinerario il più fitto possibile per non perderti tutti le attrazioni che vuoi vedere. Non c’è cosa più brutta di tornare a casa e scoprire che c’era un posticino perfetto per te che non hai visitato. Un altro consiglio che ti do è quello di non fare tutto in un unico giorno. Segna una decina di posti che ti piacciono e poi rifallo anche il giorno dopo. Questo ti aiuterà a capire bene l’identità del luogo e a non farti venire a noia il posto ancora prima di partire. Va bene l’immersione, ma attento a non annegarci!

3. Un altro modo per capire cosa non perdersi assolutamente durante un viaggio è quello di leggere i blog di viaggi.

I travel blogger lo fanno per lavoro o per passione e raccontano dei loro viaggi dando molto informazioni sulle loro esperienze, in questo modo è possibile capire quali difficoltà hanno incontrato, cosa hanno apprezzato e soprattutto cosa vogliono consigliarci. Un ottimo modo per fare questa ricerca è scrivere ad esempio “cosa vedere a…” oppure “cosa fare a…” o perchè no “luoghi segreti di…“. Questi sono i maggiori titoli degli articoli di viaggio, ti basterà inserire la tua destinazione e il gioco è fatto.

4. Non dimentichiamoci di Pinterest.

Pinterest è uno dei social più utili quando si vogliono fare delle ricerche. Perchè ti basterà scrivere cosa stai cercando e ti compariranno milioni di foto inerenti a quell’argomento! Come su Instagram puoi salvare quelli che ti interessano e creare una cartella, pubblica o privata, solo per loro. Se trovi un pin (un elemento) che ti piace, una volta aperto troverai tutte le maggiori informazioni, cos’è, chi l’ha pubblicato e dove ne parla. può condurti ad un blog, ad Instagram o a un sito web. Per questo è importante scrivere su un foglio i luoghi che ci interessa vedere, perchè magari quel luogo lo abbiamo già segnato grazie ricerche precedenti. Attendo a non creare doppioni sul tuo foglio di lavoro!!

5. Ultime ma non per importanza sono le giude.

Prima di partire per un viaggio compro sempre un libro che ne parla. Mi piace poter leggere la storia, le curiosità e prendere spunto da chi gli itinerari li fa di lavoro. Ne esistono tantissimi tra i più famosi ci sono quelli della Lonely Planet o della National Geographic, ma ad esempio per Venezia io ho scelto la Top 10 della Mondadori. Grazie alle guide capisco meglio cosa voglio vedere e cosa potrebbe interessarmi

Ti ho svelato tutti i miei segreti per capire cosa visitare quando sei in viaggio, ora rimane solo da scoprire come creare l’itinerario.

Bea around

«

»

3 COMMENTS

  • Susanna Everson

    Hello there! This blog post couldn’t be
    written any better! Looking at this article reminds me of my previous roommate!
    He constantly kept talking about this. I’ll send this post
    to him. Fairly certain he will have a very good read.
    Many thanks for sharing!

Leave a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Pingback: Come creare un itinerario di viaggio su misura. - Bea around on 17 Giugno 2020

Pingback: Come organizzare un viaggio in autonomia. - Bea around on 17 Giugno 2020