Search here...
TOP
Caccia al tesoro Italia Piemonte Torino

La terza caccia al tesoro a Torino. 5 indizi pieni di fortuna

Siamo giunti alla terza edizione della caccia al tesoro a Torino, se vi siete persi sia la prima che la seconda vi lascio qui il link. Durante queste cacce al tesoro cercherò di farvi scoprire una Torino magica. Piena di segreti e curiosità. Potrete tranquillamente fare il tour a piedi senza spendere nemmeno un euro!!

Qui trovate la mappa per giocare alla caccia al tesoro a Torino

Tempo di percorrenza 24min a piedi

Ma adesso iniziamo il nostro gioco, siete pronti a cercare il primo indizio?

Primo indizio:

Se volete trovare tutti gli indizi dovrete avere un po’ di fortuna, allora andate in piazza Castello dove, sotto i portici, troverete un Colombo intento a scoprire l’America. Guardandolo bene noterete che ha il mignolo molto lucido e d’orato, questo perché i torinesi, e non solo, pensano che sfregare il suo dito porti fortuna. Ci troverete molti studenti che sperano in un buon voto agli esami, ma anche turisti che si augurano di tornare a casa con un po’ più di fortuna. Pensate che con il tempo il dito di Colombo si è assottigliato sempre di più fino a dover essere sostituito, succederà di nuovo in futuro, perché tutti abbiamo bisogno di un po’ di fortuna, soprattutto a voi che state cercando un tesoro!

Secondo indizio:

caccia al tesoro a Torino

Vi piacciono gli aghi? Facciamoci un piercing, o meglio andiamo a vederne uno gigantesco. In questo secondo indizio dovrete infatti trovare un enorme piercing che è stato messo… su un palazzo! Sto parlando dell’opera “Baci Rubati” di Corrado Levi. Doveva essere un’istallazione temporanea, che creò molto scandalo dato che si può vedere dalla piazzetta del Corpus Domini. Ci sono pure delle gocce di sangue che zampillano ai lati! Questa è proprio una di quelle cose da non perdersi assolutamente, non tutte le città possono dire di avere un piercing su un palazzo!

Terzo indizio:

Per i prossimi due indizi dobbiamo spostarci nella famosissima Piazza San Carlo. Sotto i portici troviamo infatti il terzo indizio. Si tratta del toro rampante di bronzo. Il toro è il simbolo di Torino, e di una delle sue squadre di calcio, ed è stato collocato in Piazza San Carlo nel 1930. Si dice che calpestargli i gioielli di famiglia porti fortuna, i torinesi lo fanno ogni volta che passano di li, ma con molta discrezione infatti non è necessario fare giravolte come per il toro che si trova alla galleria di Milano, ma basterà passarci sopra una volta. Se poi volete divertirvi a guardare le persone che cercano un po’ di fortuna, potete sedervi al Caffè Torino (caffè storico torinese) e bervi un buon caffè.

Quarto indizio:

caccia al tesoro a Torino

Il quarto indizio da trovare è la Sacra Sindone. Ma no, fermi, dove andate? Mica verso il Duomo? Vi avevo detto che per questo indizio dovevate restare in Piazza San Carlo!! Quindi aguzzate la vista e iniziate a cercare la Sacra Sindone in questa piazza. Un aiutino? … Osservate l’angolo che la piazza crea con Via Vittorio Alfieri. Un po’ più su… un po’ più su… l’avete vista? Raffigurata in un affresco sul palazzo che affaccia su Piazza San Carlo è rappresentata la madonna che protegge la Sacra Sindone. Ne ritroviamo uno anche all’altro angolo, sullo stesso lato, della piazza. Inizialmente gli affreschi erano 4 ma le altre due, quelle ad est “sorvegliate” dalla chiesa di Santa Cristina, sono andate distrutte durante i bombardamenti della seconda guerra mondiale, e nessuno sa cosa raffigurassero.

Quinto indizio:

Come ultimo indizio di questa terza caccia al tesoro a Torino vi porterò in un pezzo di storia! Non tutti sanno che vicino al Palazzo Reale è presente il Caffè Reale dove fin al ‘700 venivano conservate le porcellane pregiate ed è possibile prendersi un caffè, pranzare o dare semplicemente un’occhiata a questo luogo che sembra non aver sentito gli anni che passano.

Per questa caccia al tesoro devo ringraziare Crilarouge e Ilenia che mi hanno aiutato a scoprire questi luoghi meravigliosi!!

Buon divertimento e ricordatevi, se scattate delle foto durante questa caccia al tesoro taggatemi su instagram e usate l’hashtag #cacciaaltesorodibeaaround

E non dimenticatevi di trovare tutti gli indizi delle altre cacce al tesoro!

Bea around

«

»

3 COMMENTS

  • click here

    You actually make it seem so easy with
    your presentation but I find this topic to be really
    something which I think
    I would never understand. It seems too complex and very broad for me.

    I’m looking forward for your next post, I will try to
    get the hang of it!

  • Please compose more frequently due to the
    fact that I really like your blog site. Thanks!

  • site

    I don’t even know the way I ended up here, but I assumed this
    submit was great. I don’t recognise who you’re however definitely you’re
    going to a famous blogger if you happen to are not already.

    Cheers!

Leave a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.